VISTO/PERMESSO DI SOGGIORNO

I cittadini extra-UE devono necessariamente fare richiesta di un visto d’ingresso al Consolato italiano competente nel proprio paese d’origine.

 

DOCUMENTI RICHIESTI:

  • Modulo di richiesta del visto d’ingresso
    http://vistoperitalia.esteri.it/Moduli/it/Formulario%20Visto%20Nazionale.pdf
  • Fotografia recente formato passaporto
  • Documenti di viaggio con validità di almeno 3 mesi dopo (la scadenza) del visto
  • Pre-iscrizione o iscrizione o ad un corso di Laurea universitario
  • Attestazione di un domicilio in Italia
  • Attestazione di sufficienti mezzi finanziari di autosostentamento – almeno 448,07€ al mese per tutta la durata dell’anno accademico (5.824,91€ all’anno)
  • Adeguata copertura assicurativa per spese mediche e ospedaliere
  • Disponibilità di sufficienti mezzi finanziari per il rimpatrio
  • Certificazione di un’adeguata conoscenza della lingua italiana o inglese in base al programma prescelto
  • In caso di studente minorenne, consenso all’espatrio firmato da entrambi i genitori o, in assenza, dal tutore legale.

Per maggiori informazioni, si prega di consultare il portale dei visti online sul sito del Ministero degli Affari Esteri (http://vistoperitalia.esteri.it/home.aspx) o il sito internet della Missione diplomatica/consolare competente.

La presentazione della documentazione richiesta non garantisce automaticamente il rilascio del visto. All’atto dell’ingresso in Italia e dell’Area Schengen, le autorità doganali competenti possono – anche se in possesso di un regolare visto d’ingresso – effettuare un’ulteriore verifica dei documenti richiesti all’atto della presentazione della domanda di visto.

 

PERMESSO DI SOGGIORNO

  • Cittadini non-UE

Una volta arrivato in Italia lo studente dovrà fare domanda di permesso di soggiorno nella città di residenza ENTRO 8 giorni lavorativi dal suo arrivo.

È possibile fare domanda in ogni Ufficio Postale della propria città di residenza in Italia.

All’Ufficio Postale verrà consegnato un kit contenente il modello per la domanda

(Modulo 1 - https://www.portaleimmigrazione.it/docs/italiano/Modulo_1.pdf; Precompilati da esempio: https://www.portaleimmigrazione.it/Download_Italiano.aspx) e le relative istruzioni. Oltre alla domanda per il permesso di soggiorno, sarà necessario presentare anche la seguente documentazione:

  • Copia del passaporto (pagine con dati anagrafici e pagina con il visto d’ingresso)
  • Copia della polizza di assicurazione sanitaria; se sottoscritta all’estero e non in lingua inglese, è necessario che venga autenticata dall’Ambasciata italiana nel proprio paese. È possibile inoltre sottoscrivere la polizza una volta arrivati in Italia.
  • Lettera di accettazione da parte dell’Università.
  • Per gli studenti della Laurea Triennale: il Modello A compilato all’Ambasciata o un’autocertificazione dell’iscrizione.
  • Per gli studenti della Laurea Magistrale: è necessaria una copia della lettera di ammissione, il Modello A compilato all’Ambasciata o un’autocertificazione dell’iscrizione.
  • Per gli studenti non-UE in scambio: è necessaria la lettera di accettazione del programma di scambio.
    È possibile trovare il Modello A al seguente link:
    http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/moduli/2017/Modello_A.pdf

Presso l’Ufficio Postale verrà rilasciata una ricevuta che certifica la richiesta di permesso di soggiorno.

Una volta completata la procedura di registrazione, lo studente dovrà recarsi presso la Questura della città dove intende risiedere per richiedere il permesso di soggiorno per studio/università.

Per verificare se il permesso di soggiorno è pronto per essere ritirato, è possibile consultare il sito della Polizia di Stato o il Portale Immigrazione.

Oltre alle informazioni mostrate dal sistema sullo stato di avanzamento della richiesta, verrà inviato un SMS indicante il giorno, ora e luogo dove sarà possibile ritirare il permesso di soggiorno.

Gli studenti internazionali in possesso di un permesso di soggiorno sono autorizzati a compiere attività lavorative per un massimo di 20 ore settimanali e 1040 ore annuali.

 Si ricorda che per ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno, il superamento degli esami previsti dall’annualità accademica sarà considerato un requisito obbligatorio.

Per ulteriori informazioni sui permessi di soggiorno e sugli uffici autorizzati a rilasciarli si prega si rivolgersi alla Questura, oppure chiamando il numero verde gratuito 803.160 o, infine, consultato il sito internet https://www.portaleimmigrazione.it/

  • Cittadini UE

Se in possesso di un passaporto di un Paese dell’Unione europea o di un Paese appartenente all’EFTA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia o Svizzera), non è necessario fare richiesta per un permesso di soggiorno. Tuttavia, se si prevede di rimanere in Italia per più di 3 mesi, sarà necessario registrarsi presso l’Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza, scegliendo tra una delle seguenti possibilità di registrazione:

  • Studenti che NON intendono spostare la propria residenza in Italia

In questo caso, sarà necessario registrarsi come “residente temporaneo” presso l’Ufficio Anagrafe principale del proprio comune. La registrazione andrà poi rinnovata annualmente, seguendo la medesima procedura.

Per completare la registrazione sono necessari i seguenti documenti:

  • Copia di un documento d’identità;
  • Copia del Codice Fiscale;
  • Certificato d’iscrizione all’Università (da ritirare presso l’Ufficio del Registro del proprio Campus, a seguito del pagamento e consegna di due marche da bollo da 16€ l’una);
  • Attestazione di copertura sanitaria (Tessera europea di assicurazione/Modello S1/Assicurazione sanitaria privata con un anno di validità/Registrazione volontaria presso il Sistema Sanitario Nazionale italiano);
  • Attestazione di sufficienti mezzi finanziari di autosostentamento (minimo 5.825 €), autocertificato attraverso il Modello EURO 1.

 

  • Studenti che intendono spostare la propria permanenza in Italia

Importante: si prega di verificare con il proprio paese d’origine le eventuali implicazioni che comporterebbe il trasferimento permanente della residenza.

Sarà necessario registrarsi presso l’Ufficio Anagrafe inviando una e-mail, allegando i seguenti documenti:

  • Copia di un documento d’identità;
  • Copia del Codice Fiscale;
  • Certificato d’iscrizione all’Università (da ritirare presso l’Ufficio del Registro del proprio Campus, a seguito del pagamento e consegna di due marche da bollo da 16€ l’una);
  • Attestazione di copertura sanitaria (Modello S1/Assicurazione sanitaria privata con un anno di validità/Registrazione volontaria presso il Sistema Sanitario Nazionale italiano. La Tessera europea di assicurazione non è sufficiente.);
  • Attestazione di sufficienti mezzi finanziari di autosostentamento (minimo 5825€), autocertificato attraverso il Modello EURO 1;
  • Dichiarazione di residenza, attraverso un’autocertificazione:
    • Per la compilazione del 1° paragrafo a pagina 4 sarà necessario contattare il proprietario dello stabile presso il quale si vive;
    • Gli studenti con un contratto d’affitto per un appartamento o una stanza, dovranno fornire questi dati al punto 2 di pagina 4

Le spese da sostenere per l’emissione del permesso di soggiorno sono:

  • Marca da bollo da 16 €, che può essere acquistata presso qualsiasi tabaccaio e dovrà essere apposta sulla domanda
  • 30 € alla consegna del Kit presso l’Ufficio Postale
  • 30,46 € da pagarsi all’Ufficio Postale per ricevere il permesso di soggiorno elettronico.
     
     

RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO

Qualora sia necessario rinnovare il permesso di soggiorno, occorre compilare il kit per fare la domanda del permesso di soggiorno (solo il Modulo 1 - https://www.portaleimmigrazione.it/docs/italiano/Modulo_1.pdf), disponibile presso gli uffici postali. Il Kit andrà portato a mano all’Ufficio Postale con i seguenti documenti:

  • Il passaporto in corso di validità con il visto + una copia delle pagine con i dati anagrafici e personali e le date di validità e scadenza del documento;
  • Copia del permesso di soggiorno;
  • Copia della documentazione che certifica il possesso di sufficienti mezzi finanziari – circa 5.825 € (es. attestazione di erogazione di borsa di studio e copia del saldo del proprio conto corrente);
  • Stampata della propria carriera universitaria con l’attestazione di almeno 1 esame superato (in caso di primo rinnovo) e 2 esami successivamente superati per ogni rinnovo seguente. Se lo studente richiede un rinnovo dopo aver terminato la propria carriera accademica e aver superato tutti gli esami, sarà necessario includere – nelle note in calce alla certificazione – a quali sessioni di Laurea si potrà partecipare per concludere il percorso accademico (generalmente nei mesi di aprile, luglio, ottobre e dicembre);
  • Assicurazione sanitaria.